Cronaca

Balli vietati al ristorante: in 400 senza mascherina, multa da 14.000 euro

Una volta entrati nel locale, i carabinieri hanno trovato 400 ragazzi ballare senza mascherina, alcuni di loro erano minorenni e stavano consumando bevande alcoliche.

Quasi tutti ballavano senza mascherina, molti erano minorenni e bevevano lo stesso bevande alcoliche. E' successo a Soncino: il titolare di ‘La Pedrera Restaurant’ è stato denunciato per somministrazione di alcolici a giovani dai 14 ai 16 anni, oltre a una multa di 14mila euro per il mancato rispetto della normativa Covid.

I carabinieri di Soncino hanno effettuato un controllo al ristorante nel corso della serata “Wakiki”. Una volta entrati nel locale i militari hanno trovato circa 400 ragazzi che ballavano assembrati, senza mascherina, tra cui alcuni giovanissimi che consumavano bevande alcoliche. Inoltre all’interno del locale sono stati sorpresi sei lavoratori in nero. Il gestore è stato immediatamente denunciato alla Procura di Cremona e sarà costretto a pagare una multa salatissima, come detto 14mila euro. 

Nel corso della serata i militari hanno controllato anche il bar ‘Black Out’ dove hanno riscontrato violazioni riguardanti alcune norme di tutela dei lavoratori sul luogo di lavoro: il gestore è stato multato per 2mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Balli vietati al ristorante: in 400 senza mascherina, multa da 14.000 euro

BresciaToday è in caricamento