Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Soiano: un paese intero si stringe in ricordo di Luca Bagossi

Hanno partecipato in centinaia al raduno-memorial dedicato a Luca Bagossi, il ragazzo di Soiano morto a soli 19 anni in un tragico incidente stradale. Il ricavato devoluto ad un'associazione che opera in Bosnia Erzegovina

Foto © Claudia Filisina

Sono arrivati in centinaia, da tutta la Provincia ma anche da Milano, e da Venezia, per la prima edizione del raduno-memorial dedicato a Luca Bagossi, il 19enne di Soiano morto in un tragico incidente stradale mentre stava tornando a casa, dopo una lunga serata di lavoro.

Ha perso il controllo della sua auto, la sua ‘fedele’ Peugeot blu, sulla curva ‘maledetta’ sulla Provinciale che da Montichiari porta a Lonato. Lo hanno voluto ricordare in tanti, come avrebbe voluto lui: le sue grandi passioni, la musica e le macchine ‘preparate’, e il campo sportivo che per una giornata intera ha accolto amici e conoscenti, sede improvvisata di un raduno tanto voluto, e tanto partecipato.

Il rombar dei motori, e il risuonare della musica, le canzoni che lui amava tanto. Nel pomeriggio la consegna di una coppa simbolica ai genitori, Romano e Leonarda, alla sorella Laura: poi il minuto di silenzio, e i sorrisi che diventano lacrime, la commozione si diffonde tra i presenti, e gli occhi che si alzano al cielo, a cercar quella stella luminosa.

Ciao Bago, anche in una teca nel bar che lui frequentava da sempre, con le sue fotografie, e il cartellone che già era stato esposto in occasione del funerale. Ricordo, e solidarietà: il ricavato della giornata è stato interamente devoluto alla Comunità del Sollievo, che da anni opera in Bosnia nell’aiutare i ragazzi disagiati.

Acquisteranno una “macchina medica” che da tempo aspettavano: e sarà intitolata a lui, al piccolo grande Luca Bagossi.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soiano: un paese intero si stringe in ricordo di Luca Bagossi

BresciaToday è in caricamento