Cronaca

Soiano: rubava elettricità alla vicina, arrestato 73enne

Con un semplice filo inserito tra i contatori un uomo si riforniva gratuitamente di energia elettrica, 'pescandola' liberamente dall'utenza della vicina. La donna, insospettita dai costi elevati, si è rivolta ai Carabinieri

Rubava energia elettrica dalla casa della vicina, utilizzando un semplice cavo inserito tra i due diversi contatori. Uno stratagemma che per qualche mese ha funzionato, dall’inizio dell’estate, e che all’anziano ladro deve aver fruttato bei risparmi alla bolletta: peccato che ad ogni azione ne segue un'altra, e per l’ingegnoso 73enne è scattato l’arresto.

Succede a Soiano del Lago, piccolo Comune sulle colline della sponda gardesana. Da tempo infatti una signora lamentava una bolletta della luce troppo alta, come se qualcosa non funzionasse o, al contrario, funzionasse troppo.

Un rapido controllo e la scoperta: un piccolo e all’apparenza innocuo cavetto collegato ai due contatori, che deviava il consumo d’energia da un allaccio all’altro. Sul posto intervengono i Carabinieri e i tecnici dell’Enel, per il vicino che ha provato a fare il furbetto la ‘bravata’ si è conclusa con le manette, sebbene per poche ore nella camera di sicurezza.

Processato per direttissima, è stato assolto. Dal suo recente passato è emerso anche un altro furto d’energia: stessa dinamica, e stessa conseguenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soiano: rubava elettricità alla vicina, arrestato 73enne

BresciaToday è in caricamento