rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Soiano del Lago / Via Costalunga

Soiano: muore a 21 anni per un malore durante la «pennicchella»

Stefano Zentilini, 21enne residente nella frazione di Chizzoline, è morto a causa di un malore - probabilmente un'aritimia - che lo ha colpito dopo essersi coricato in camera da letto a seguito del pranzo coi familiari

Soiano - Stefano Zentilini, 21 anni da poco compiuti, domenica pomeriggio è morto dopo essere stato colto da un malore durante la pennicchella pomeridiana.

La tragedia si è consumata nella casa familiare di via Costalunga, a Chizzoline. Dopo aver salutato la mamma e i nonni finito di pranzare, Stefano è andato a coricarsi. Verso le 15, i nonni hanno udito un rantolo provenire dalla camera del giovane. Entrati, lo hanno visto respirare a fatica: è stato chiamato immediatamente il 118.

I medici, giunti sul posto con la motoambulanza, lo hanno trovato in arresto cardiaco. Con quattro scariche di defibrillatore sono riusciti a strapparlo alla morte: il cuore ha iniziato a battere nuovamente.

Portato d'urgenza all''ospedale di Desenzano, è stato sottoposto a terapia intensiva. Fuori, i familiari disperati speravano che il miracolo dei soccorritori non fosse vano.


Ma dopo solo mezzora di ricovero, Stefano ha perso la sua battaglia per la vita. Un medico ha annunciato ai familiari il decesso del giovane. La morte sarebbe avvenuta per cause naturali, probabilmente un'aritmia. Stefano non assumeva farmaci, ne aveva mai manifestato nessun problema cardiaco. Una tragica fatalità, di cui è quasi impossibile farsene una ragione, data la giovane età, e il modo assurdo in cui si è consumata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Soiano: muore a 21 anni per un malore durante la «pennicchella»

BresciaToday è in caricamento