Cronaca

Bimba morta di malaria, parla il nonno: "Non incolpate quelle bimbe africane"

"Noi non accusiamo nessuno. Tocca ai medici dirci come e perché Sofia è stata uccisa dalla malaria." Lo dice il nonno di Sofia Zago, la bimba di 4 anni morta di malaria all'ospedale Civile di Brescia.

La piccola Sofia Zago e i suoi genitori

La morte per malaria della piccola Sofia Zago ha inevitabilmente scatenato un polverone di polemiche e infiammato il dibattito mediatico. La risposta ai titoli e ai commenti razzisti apparsi in ogni dove sui social arriva direttamente dalla famiglia. A dare una lezione di civiltà è il nonno materno della piccola, nell'intervista rilasciata al quotidiano Repubblica.

"Noi non accusiamo nessuno - afferma - Tocca ai medici dirci come e perché Sofia è stata uccisa dalla malaria. Forse però negli ospedali qualcosa va aggiornato, quando pazienti con questa malattia, o i loro parenti con i bagagli, entrano in contatto con gli altri. E lo dico pensando prima di tutto con affetto alle bambine africane che hanno incontrato mia nipote al S. Chiara. Sarebbe imperdonabile se ora venissero isolate dai loro amici, oppure a scuola"  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bimba morta di malaria, parla il nonno: "Non incolpate quelle bimbe africane"

BresciaToday è in caricamento