Cronaca via dei musei

Smottamento a Nuvolera: si cerca ancora Valerio Sgotti

L'uomo è sepolto sotto mille metri cubi terra

Il luogo dell'incidente

Continuano le ricerche dell'uomo che è rimasto sepolto sotto oltre 1000 metri cubi di terra e marmo nella cava Sgotti di Nuvolera, in provincia di Brescia.

L'uomo è il titolare della ditta, Valerio Sgotti, 70enne, padre del sindaco del comune bresciano, Luciana. Sul posto sono arrivati anche i nuclei cinofilo e speleo alpino fluviale dei vigili del fuoco di Bergamo e la polizia locale.

Stando alle prime sommarie ricostruzioni, sembra che l'incidente sia avvenuto mentre in cava si trovavano cinque operai: il titolare, i suoi due figli e altri due uomini stranieri.

Mentre questi ultimi e uno dei figli di Sgotti stavano tagliando un blocco di marmo a monte, un altro blocco ha ceduto trascinando a valle il titolare e uno dei figli, che era a bordo di un escavatore. Quest'ultimo, quasi subito recuperato ha riportato un trauma cranico e toracico. Illesi il secondo figlio e i due operai stranieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smottamento a Nuvolera: si cerca ancora Valerio Sgotti

BresciaToday è in caricamento