Lo straziante addio a Manuel: "Eravamo due pazzi innamorati, proteggimi per sempre"

Centinaia di persone sono attese, venerdì pomeriggio, per i funerali di Emanuele Cuomo Coppola, il culturista 35enne originario di Sirmione morto la scorsa settimana per un malore improvviso.

Per conoscere la verità sulla morte improvvisa di Emanuele Cuomo Coppola bisognerà ancora attendere, ma la salma del culturista 35enne originario di Sirmione è tornata a casa e, tra poche ore, parenti e amici gli daranno l'ultimo commosso saluto.

Centinaia di persone sono attese per il funerale del giovane - morto la scorsa settimana tra le braccia della fidanzata Erika Munaretto - che sarà celebrato venerdì pomeriggio (alle 15) nella parrocchiale di Colombare. 

Una vita spezzata davvero troppo presto e in pochissimi minuti. Il 35enne cresciuto tra Sirmione e Lonato si è sentito male lo scorso mercoledì, dopo pranzo, nell’appartamento di Riese (comune del Trevigiano) dov'era andato a convivere con la ragazza solo due settimane prima. A dare l'allarme era stata proprio la fidanzata: rianimato a lungo dai soccorritori, si è spento durante il tragitto in ospedale.

Il cordoglio sui social

La notizia della sua scomparsa aveva rapidamente fatto il giro del social e gettato nel lutto diverse comunità del Basso Garda: Colombare, ma anche Lonato dove Cuomo aveva vissuto e lavorato come pizzaiolo nella pizzeria gestita dal padre. Il mondo della palestra era però la sua vera passione. Grazie a duri allenamenti e alle gare era diventanto un personal trainer professionista, iscritto all'albo nazionale Libertas.

Non si contano i messaggi di cordoglio su Facebook, postati soprattutto alla bacheca della fidanzata Erika. Lei stessa, ogni giorno, non manca di dedicare un post al suo grande amore: "La mia unica Forza... Sarò invincibile come mi hai sempre insegnato tu", scrive la giovane donna commentando una foto che li ritrae abbracciati, sorridenti e innamorati. E ancora: "Due pazzi innamorati di Noi e della vita. Mi avevi promesso che mi avresti amata e protetta sempre. Sarà così perché tu sei Forza e Amore".

L'inchiesta per omicidio colposo

Un decesso ancora avvolto nel mistero: l'autopsia effettuata sul cadavere del giovane culturista non ha infatti sciolto tutti i dubbi. L'unica certezza è che la morte sia sopraggiunta per un arresto cardiaco, ma le cause restano ancora ignote. Tra le tante ipotesi formulate, quella che a provocare la tragedia possa essere stata una patologia che il 35enne non sapeva di avere. 

Gli investigatori però non escludono che Coppola possa essere rimasto vittima dell'assunzione di qualche sostanza. Il pubblico ministero, che sulla vicenda ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per omicidio colposo, resta in attesa del riscontro delle analisi effettuate sui prodotti - bevande e pasticche- che sono stati ritrovati nell'appartamento di via Montegrappa e soprattutto degli esiti degli esami tossicologici e dei prelievi istologici fatti dal cuore del giovane. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Devi far sesso con me, ma voglio i soldi": si rifiuta, lei lo butta giù dalla finestra

  • Tragico infortunio sul lavoro: morto giovane operaio

  • Da pochi mesi in Indonesia, morto a 42 anni Davide Savelli

  • E' morto Menec: la sua storica trattoria meta di celebrità e calciatori

  • Dona 6,6 milioni di euro: il gesto d'amore per il nuovo polo oncologico

  • Schianto frontale nella notte: auto sventrata, morto un uomo

Torna su
BresciaToday è in caricamento