menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto d'archivio

Foto d'archivio

Tenta il suicidio nel ristorante dove lavora, gravissimo giovane cameriere

A trovarlo e salvarlo è stato il titolare dell’attività. Rianimato sul posto, il 28enne è poi stato trasferito in ospedale: è ricoverato in Rianimazione

Dramma in un ristorante di Sirmione. Uno dei camerieri di un locale di via Verona ha tentato di togliersi la vita, impiccandosi all’interno dello spogliatoio: è stato salvato dal titolare dell’attività.

Il salvataggio in extremis

Tutto è accaduto nel tardo pomeriggio di venerdì: il titolare e il cameriere 28enne avevano appena aperto il ristorante, per preparare tavoli e pietanze in vista della serata. La tragedia in pochi attimi, quando il giovane è andato a cambiarsi, come d’abitudine, nel locale usato come spogliatoio dal personale: la testa affollata da mille pensieri, poi il gesto estremo.

A richiamare l’attenzione del proprietario, la luce rimasta accesa per troppo tempo nella stanza del personale. Una volta aperta la porta si è trovato di fronte la drammatica scena: senza alcuna esitazione l’uomo ha sollevato il 28enne, togliendogli il cappio dal collo.

Rianimato e ricoverato in Rianimazione

Poi la chiamata al 112: sul posto si sono precipitate due ambulanze e pure l’elisoccorso. Il giovane è stato rianimato e poi trasferito d’urgenza all’ospedale di Desenzano dov’è tuttora ricoverato, in prognosi riservata, nel reparto di Rianimazione. I carabinieri non nutrirebbero alcun dubbio sulla volontarietà del gesto, dettato, a quanto pare, da problemi personali: sembra che il giovane soffra da tempo di una grave forma di depressione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

Attualità

C'è chi spacca tutto, chi tenta il suicidio impiccandosi: "Qua dentro è una polveriera"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento