Cronaca Spiaggia Jamaica

Dopo 30 anni riapre il bar della spiaggia, polemiche su Facebook

Sirmione: il bar della spiaggia Jamaica era chiuso dal 1988. Ora è stato affidato (e per due anni) alla famiglia Cerini dell'hotel Olivi di Sirmione. Grande opportunità di rilancio turistico: ma i nostalgici storcono il naso

Fonte: Flickr - annina*hs

C'è chi grida al miracolo, a 30 anni dall'ultimo “esperimento”. C'è chi invece grida allo scandalo, e preannuncia l'incontrollata invasione di turisti nell'ultimo angolo di “paradiso” rimasto nel Garda bresciano. Opinioni contrastanti vista lago, e che lago: spiaggia Jamaica (o Giamaica dir si voglia) di Sirmione. Dopo 30 anni riapre il bar delle Grotte di Catullo.

Lo storico chioschetto sta proprio sotto il conosciutissimo sito archeologico gardesano. L'ultimo tentativo, nel 1988: poi più nulla. Ora un colpo di coda, in vista dell'estate ma anche della lunga primavera: sia il bar della spiaggia che quello in Piazzale Orti Manara, all'ingresso delle Grotte, sono stati dati in gestione.

A chi? Per i prossimi due anni toccherà all'hotel Olivi di Sirmione, di proprietà di Franco Cerini, già presidente del Consorzio Lago di Garda Lombardia. Lo scrive BresciaOggi. Porte riaperte, e in tempi brevi: sembra che l'obiettivo realistico sia di arrivare tra il 25 aprile e il 1 maggio.

Forse una grande occasione, turistica. Ma gli 'autoctoni' (i frequentatori abituali) e i nostalgici già storcono il naso. La bellezza della spiaggia Jamaica – questa la tesi che rimbalza anche su Facebook – sta proprio nel suo stato d'abbandono, nei suoi paesaggi lunari, nel suo silenzio al calar del sole. Ai posteri l'ardua sentenza: ma intanto la polemica (per ora solo virtuale) continua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo 30 anni riapre il bar della spiaggia, polemiche su Facebook

BresciaToday è in caricamento