Orrore davanti a turisti e passanti: donna si mozza un dito al porto

Il terribile infortunio durante le operazioni di attracco di una barca: la falange della 52enne si è staccata di netto ed è caduta nel lago. Per recuperare la parte amputata sono intervenuti i sommozzatori

Foto d'archivio

Un infortunio davvero bruttissimo costato l'amputazione di una falange ad una signora di 52 anni. È quello andato in scena al porto Valentino di Sirmione, nel primo pomeriggio di domenica. 

Tutto è accaduto in pochi minuti, sotto gli occhi dei tanti turisti che affollavano, come di consuetudine, il centro della rinomata località gardesana: prima le urla, poi le sirene delle ambulanze, infine l'arrivo dei sommozzatori.

Dito tagliato di netto 

L'allarme è scattato poco dopo le 14.30 in circostanze ancora da chiarire: pare che l'imbarcazione sulla quale viaggiava la 52enne - residente a Seriate, nella Bergamasca - fosse appena arrivata al porto.

L'incidente durante le operazioni di attracco. La donna ha perso la falange di un dito: forse a causa di un anello incastrato nella cima o forse è stato tranciato in due dalle eliche del motore.

La corsa in ospedale

La 52enne è stata immediatamente soccorsa dal personale del 118, arrivato a bordo di un'automedica e di un'ambulanza, e trasferita all'ospedale di Desenzano. 

Le ricerche dei sommozzatori 

Nel frattempo sono stati allertati i Vigili del Fuoco, che hanno cercato la falange amputata nelle acque del lago, dove era caduta. I sommozzatori hanno recuperato la parte di dito, ma non è servito a nulla: i medici non hanno potuto ricucirlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Il dramma di Veronica: uccisa a 19 anni da una meningite fulminante

  • Troppa nebbia, esce di strada e finisce nel canale: muore annegato nella sua auto

  • Giovane padre ucciso dalla malattia: "Te ne sei andato troppo presto, proteggici da lassù"

Torna su
BresciaToday è in caricamento