Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Sirmione

Pestato a sangue, calci e pugni quando era a terra: nei guai 4 ragazzi

Identificati gli aggressori

La scorsa estate era stato aggredito a calci e pugni dal "branco", in tutto una decina di ragazzi - probabilmente ubriachi - che stavano festeggiando un compleanno in un locale di Sirmione: la vittima, un 36enne originario di Desenzano, sarebbe stato prima aggredito da tre di loro, che lo avrebbero preso a pugni e sberle senza apparente motivo, poi raggiunto da altri giovani che l'avrebbero scaraventato a terra e pestato a calci e pugni, colpendolo alla testa. A pochi mesi dall'accaduto, la giustizia sta facendo il suo corso: 4 aggressori sono ora stati identificati dai carabinieri, hanno circa 20 anni (o poco più) e sarebbero residenti tra Carpenedolo e Castiglione.

La drammatica testimonianza

La brutale aggressione, ricordiamo, avvenne ai primi di luglio. "Quando ero a terra - aveva raccontato la vittima a Bresciatoday.it - ho chiuso gli occhi ed ero sicuro fosse giunta la mia ora. Mi sono risvegliato con un'infermiera che mi appoggiava il ghiaccio sull'occhio. Il dolore più grande è stato vedere e vivere la ferocia di questi ragazzi". 

Venne soccorso da un gruppo di paramedici che stavano rientrando al termine di un altro intervento: il 36enne venne in seguito medicato al pronto soccorso di Asola e al reparto maxillo-facciale dell'ospedale Carlo Poma di Mantova. Sul posto, la sera dell'aggressione, anche la Polizia Locale di Sirmione: trasmessi gli atti alla Procura, le indagini sono state infine affidate ai Carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestato a sangue, calci e pugni quando era a terra: nei guai 4 ragazzi
BresciaToday è in caricamento