Cronaca

Sirmione tutta a piedi: Consorzio Albergatori, esperimento riuscito

Una sperimentazione lunga 23 giorni, verso la pedonalizzazione del centro storico di Sirmione: il bilancio del primo esperimento del Consorzio Albergatori e Ristoratori

Dalla seconda settimana di ottobre e fino alla fine del mese il Consorzio albergatori e ristoratori di Sirmione (Cars), in collaborazione con l’Amministrazione comunale, ha avviato in via sperimentale un progetto di parziale pedonalizzazione del centro storico, al fine di ridurre il flusso veicolare all’interno del borgo medievale. Un banco di prova utile a definire pregi e criticità in vista della stagione 2018, quando il servizio sarà attivato in via definitiva.

Obiettivo primario del progetto è limitare il transito delle vetture in arrivo negli hotel del centro sprovvisti di parcheggio, evitando che i clienti vi accedano solo per scaricare i bagagli, per poi dover parcheggiare nelle strutture convenzionate all’esterno del castello. È stato quindi allestito un servizio di accoglienza e check-in in piazzale Europa, con successiva possibilità di posteggio custodito delle automobili in piazzale Monte Baldo, (entrambe le aree di sosta sono state concesse gratuitamente dal Comune), e di trasporto di persone e/o bagagli con mezzi elettrici, grazie alla collaborazione con Sirmio Trans di Luca Bonturi. In base alla necessità, la società ha messo a disposizione dai 4 ai 9 dipendenti, in turno dalle 9 alle 22 (dalle 10 alle 18 erano presenti anche le hostess di Cars), e dai 4 ai 9 mezzi di trasporto elettrici. Il servizio, usufruibile anche dagli ospiti degli hotel dotati di parcheggio interno, è stato riproposto anche al momento del check-out.

Il servizio è sempre stato facoltativo, anche se nelle tre giornate a pedonalizzazione totale indette dal sindaco Alessandro Mattinzoli il 13, il 20 e il 27 ottobre dalle 12 alle 22, nessuna auto ha potuto circolare in centro storico. Nei 23 giorni di prova, il servizio ha consentito di evitare ben 1.609 transiti di vetture nel centro storico, di cui 965 auto in entrata e 644 in uscita, con una media di circa 70 auto al giorno, anche se i picchi più alti sono stati registrati nei tre venerdì pedonali (in entrata) e nelle tre domeniche successive (in uscita). Hanno usufruito del servizio di trasporto con mezzi elettrici 757 persone (di cui 434 in arrivo, e 323 in partenza), mentre la maggior parte ha preferito spostarsi a piedi, complice anche il bel tempo, e far trasportare solo i bagagli, per un totale di 696 viaggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sirmione tutta a piedi: Consorzio Albergatori, esperimento riuscito

BresciaToday è in caricamento