Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

L'abbraccio del paese all'imprenditore scomparso

Lunedì pomeriggio i funerali di Dino Barelli, imprenditore di Sirmione morto a 71 anni. La famiglia è proprietaria di quattro alberghi, il figlio Fabio è presidente del Consorzio degli albergatori

Il ricordo silenzioso per Dino Barelli, noto imprenditore gardesano – di casa a Sirmione – che si è spento all'età di 71 anni. I funerali lunedì pomeriggio, proprio a Sirmione, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria della Neve.

Classe 1945 e originario di Poggio Rusco, nel mantovano, Barelli è stato per 12 anni presidente dell'associazione locale degli albergatori. Un destino di famiglia: da qualche tempo il presidente è il figlio Fabio.

Il mestiere dell'ospitalità: la famiglia Barelli gestisce quattro alberghi, e tutti a Sirmione. L'hotel Catullo, il Mon Repos, il Pace e il Serenella.

Dino Barelli lascia la moglie Gianna, le figlie Elena e Giulia, il figlio Fabio. Ha vissuto a Sirmione per più di 40 anni, fin dagli anni '70.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'abbraccio del paese all'imprenditore scomparso

BresciaToday è in caricamento