Cronaca

Ladra senza scrupoli: deruba un disabile, viene inseguita e arrestata

Succede a Sirmione: una 23enne di origini bulgare è stata arrestata dai carabinieri, beccata dopo aver appena derubato un ragazzo disabile

Foto d'archivio

Ladri senza scrupoli nella rete dei carabinieri: sono stati beccati pochi minuti dopo l'ultimo (e vigliacco) colpo, il furto del portafoglio a un ragazzo disabile. E' successo a Sirmione, approfittando degli ultimi giorni della ressa turistica, in vista dell'inevitabile pausa autunnale (e delle piogge in arrivo, e del calo delle temperature).

A mettere a segno il furto una ragazza ancora giovanissima, di 23 anni appena ma con tanti e diversi precedenti alle spalle. Si tratta di una nota borseggiatrice di nazionalità bulgara, che in questi giorni stava “operando” proprio a Sirmione in compagnia di una coppia di complici.

I carabinieri l'hanno beccata in flagrante: non appena il giovane disabile è stato derubato, e ha chiesto aiuto, i militari in servizio l'hanno rapidamente individuata, inseguita e bloccata. In pochi minuti la refurtiva era già stata riconsegnata al legittimo proprietario.

Grazie alla testimonianza dei numerosi cittadini e turisti presenti, gli uomini della stazione di Sirmione hanno raccolto informazioni utili per intercettare anche i due complici della donna, fermati in un'area parcheggio poco distante.

I due nascondevano altra refurtiva, a quanto pare il bottino di giornata: sono stati entrambi denunciati per ricettazione. La giovane borseggiatrice è stata invece arrestata, con l'accusa di furto aggravato: il fermo è stato convalidato, lei ha ammesso le sue colpe (e ha patteggiato la pena) e per il momento non potrà più rimettere piede a Sirmione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladra senza scrupoli: deruba un disabile, viene inseguita e arrestata

BresciaToday è in caricamento