Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

In auto con soldi e gioielli rubati: presi i ricettatori, si cercano i proprietari

Nei guai una coppia campana - 30 anni lei, 36 lui - pizzicata dai Carabinieri dI Sirmione durante un normale controllo nella sera del 12 febbraio. Nell'auto celavano 5200 euro in contanti e gioielli per un valore di 8000 euro.

I gioielli ritrovati dai Carabinieri

SIRMIONE. “Alt! favorite patente e libretto” è cominciata così la conversazione tra i Carabinieri di Sirmione ed una coppia di “turisti” per finta, più che per caso, di origine campana. Un colloquio che si è concluso con l’accusa di ricettazione. 

Ad insospettire i militari di Sirmione, prima lo strano atteggiamento della coppia che viaggiava a bordo di una Lancia Y - fermata in località Lugana durante un banale controllo -, poi i precedenti penali dell’uomo al volante, un 36enne campano. 

Così i Carabinieri hanno proceduto alla perquisizione dell’utilitaria: sono saltate fuori due buste, contenenti 5200 euro in contanti, e manciate di gioielli d’oro, che erano state celati nelle fodere delle valige. 

Non sapendo spiegare la provenienza di contanti e bijoux, i due sono stati portati in caserma, accusati di ricettazione e deferiti all’autorità giudiziaria in stato di libertà.  

Gli investigatori sono al lavoro per cercare di capire la provenienza della refurtiva, che potrebbe essere il bottino di furti in abitazione, la cui scomparsa non è mai stata denunciata. Secondo una prima ricostruzione la coppia avrebbe agito tra la Lombardia e il Veneto.

L’invito, per chi riconoscesse i gioielli nella fotografia, è quello di rivolgersi alla caserma di Sirmione per sporgere denuncia 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In auto con soldi e gioielli rubati: presi i ricettatori, si cercano i proprietari

BresciaToday è in caricamento