Sirmione: tir travolge camionista e rischia di finire nel lago

Il mezzo pesante era stato parcheggiato nel porto del castello col freno a mano tirato male. L'uomo, travolto nel sentivo di fermarne la corsa, è finito in ospedale

Sirmione: il porto del castello

SIRMIONE. Tragedia sfiorata mercoledì mattina nel porto del castello. Un tir pesante 75 quintali ha infatti rischiato di schiacciare un camionista di 40 anni, prima di finire in acqua travolgendo le barche ormeggiate.

Il 40enne, un romeno dipendente di una ditta di Montichiari, si trovava sul cassone per caricare barili di olio esausto. A causa del freno a mano tirato male, il camion ha iniziato a muoversi lentamente in direzione del lago. L’uomo è quindi saltato a terra, cercando di arrestarne la corsa puntando i piedi.

Uno sforzo inutile, dato l’enorme peso. Il romeno è infatti caduto finendo sotto il veicolo, fortunatamente senza essere schiacciato dalle ruote. La corsa si è arrestata a pochi centimetri dal bordo della banchina, solamente grazie all’intervento di tre agenti della Polizia Locale di Sirmione e di alcuni noleggiatori di motoscafi.

Il 40enne è rimasto comunque ferito, ma le sue condizioni non destano preoccupazione. Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118, che lo ha portato in ospedale per il ricovero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

Torna su
BresciaToday è in caricamento