rotate-mobile
Cronaca Sirmione / Via San Martino della Battaglia

Il temporale fa saltare la corrente: intero quartiere in blackout per 30 ore

Disagi pesantissimi, anche per gli ospiti di una struttura

Dalle ore 12:51 di venerdì, durante il temporale che ha spazzato in lungo e in largo la provincia, fino alla serata di ieri, sabato 22 luglio: il blackout che i residenti di via San Martino della Battaglia a Sirmione hanno dovuto sopportrare è durato circa 30 ore, con pesantissimi disagi per tante persone. A preoccupare maggiormente la situazione all'interno di Villa Oceano, una struttura di accoglienza per anziani, come riporta il quotidiano Bresciaoggi.  

I fatti. Purtroppo non si tratta di una novità per via San Martino della Battaglia, che da alcuni anni deve fare i conti con improvvisi blackout, non sempre collegati a temporali. Venerdì la causa è stata proprio quella però: i fulmini, il vento forte, e la bomba d'acqua hanno provocato un'interruzione della fornitura elettrica. Se in passato nel giro di poche ore la corrente veniva ripristinata, questa volta le cose sono andate diversamente. 

Nonostante le numerose chiamate al gestore della linea, il guasto non è stato risolto per circa 30 ore. I disagi? Grandissimi. Le pompe che avrebbero dovuto liberare dall'acqua garage e cantine non hanno potuto funzionare. Frigoriferi e congelatori sono stati svuotati da chi poteva trasferire il cibo da amici e parenti (ma molti alimenti sono stati gettati via), i telefoni cellulari non potevano essere ricaricati. Alcuni degli ospiti di Villa Oceano - dove non funzionavano gli ascensori - hanno dovuto addirittura dormire in automobile, perché le chiavi elettroniche che davano accesso alle stanze non potevano aprire le porte senza energia elettrica. Solo nel pomeriggio di ieri l'arrivo di un generatore portatile ha fatto  ripartire alcuni impianti. Verso sera il guasto è stato riparato.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il temporale fa saltare la corrente: intero quartiere in blackout per 30 ore

BresciaToday è in caricamento