Cronaca

Scompaiono residenti e turisti, gli animali si prendono il centro storico

Sta facendo il giro del web la fotografia che ritrae un gruppo di anatre, quasi in fila indiana, che occupa pacificamente il centro storico di Sirmione

Sirmione invasa dalle anatre (fonte Facebook)

Avvistata una simpatica (e pacifica) orda di anatre in pieno centro a Sirmione: sono quasi in fila indiana, immortalate con uno scatto che è già virale, ripreso da un’attivista del WWF e che ha già raccolto più di 30mila condivisioni. Anche sul lago di Garda, come già in altre località italiane altamente urbanizzate ma ormai svuotate della presenza umana per l’emergenza Coronavirus, sembra che la natura voglia prendersi la sua piccola rivincita.

Un’immagine suggestiva, che si accompagna alle altre (innumerevoli) segnalazioni di questi giorni, un po’ in tutta la provincia. Ma che comunque fa riflettere sul rapporto uomo-natura, ancora di più nelle settimane difficili del Covid-19 (in cui ci stiamo rendendo conto di quanto siamo animali, ma sociali, perché l’umanità è come la felicità: è tale solo se condivisa).

L’appello del WWF

Nel merito della questione, il WWF Bergamo-Brescia lancia comunque un appello, invitando i pochi umani che ancora sono in giro a evitare di nutrire incondizionatamente gli animali selvatici che, anche se temporaneamente, si riprendono i loro spazi: “Il cibo se lo devono procacciare da soli – scrivono gli attivisti con riferimento, in particolare, agli anatidi sirmionesi – perché il lago offre loro tutto quello di cui hanno bisogno”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scompaiono residenti e turisti, gli animali si prendono il centro storico

BresciaToday è in caricamento