Cronaca Monte Isola

Frana: prove generali in caso di tsunami, ma la sirena non si sente

Fallito il tentativo di segnalare con una sirena l'eventuale distacco della frana che incombe sul lago d'Iseo. Martedì un nuovo test utilizzando le campane a martello

Foto di repertorio

Prove acustiche generali senza successo a Monte Isola e nei comuni limitrofi dove, nella mattinata di domenica, è stato testato il sistema di allarme per avvisare i cittadini di un'eventuale distacco della frana che incombe sul lago d'Iseo.

Il suono della sirena, installata sul campanile a Tavernola Bergamasca, non è risultato, infatti, abbastanza forte per essere udito dagli abitanti dei paesi circostanti.

Il sistema, un tempo utilizzato dal locale cementificio per segnare l'inizio e la fine dei turni di lavoro, non è risultato efficace e il suono di allarme si è sentito a sprazzi qua e là, senza riuscire a raggiungere tutte le persone interessate.

Da qui la decisione di provare altre possibili soluzioni per allertare la popolazione in caso di pericolo imminente. Si è pensato all'utilizzo delle campane a martello che verranno sperimentate martedì, nel corso di una nuovo test di simulazione acustica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frana: prove generali in caso di tsunami, ma la sirena non si sente

BresciaToday è in caricamento