Cronaca Centro / Viale Europa

Militanti di "Sinistra antagonista" occupano la sede dell'Aler

Cinquanta militanti della sinistra antagonista stanno occupando dalle 15.20 la sede dell'Aler in polemica con la decisione dell'ente di chiedere lo sfratto del Magazzino 47

Cinquanta militanti della sinistra antagonista stanno occupando dalle 15.20 la sede dell'Aler di viale Europa in polemica con la decisione dell'ente guidato da Ettore Isacchini di chiedere lo sfratto del Magazzino 47 senza concedere alcuna trattativa all'associazione che lo gestisce.


“Vogliamo incontrare la dirigente Lorella Sossi – ha dichiarato Alessandro Marca - per chiederle come mai l'Aler ha avuto nei nostri confronti un atteggiamento di totale intransigenza, senza accettare proposte di mediazione e rifiutando i 25mila euro, in aggiunta ad alcuni lavori, che abbiamo offerto per sanare la situazione. Non pensiamo di ottenere grandi risposte ma vogliamo mettere in evidenza il fatto che la loro non è certo una scelta obbligata. Le ragioni del gesto, a nostro avviso, si spiegano più nelle pressioni del proprietario dell'immobile e della giunta che con altro”. Marca inoltre rilancia e annuncia che se non ci saranno novità, le prossime iniziative prenderanno di mira proprio Palazzo Loggia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Militanti di "Sinistra antagonista" occupano la sede dell'Aler

BresciaToday è in caricamento