Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Adro: il sindaco Oscar Lancini accusato di peculato

Ad essere contestata una lettera inviata ai cittadini su carta intestata del Comune per rispondere alle accuse della Cgil di Brescia

I carabinieri di Brescia hanno notificato un avviso di garanzia al sindaco di Adro, Oscar Lancini, noto alle cronache per la vicenda dei soli delle Alpi nell'istituto comprensivo del paese bresciano. Il provvedimento si inserisce nell'ambito della vicenda che, nell'aprile 2011, aveva visto la Cgil di Brescia denunciare per peculato il primo cittadino di Adro.

A marzo di due anni fa, infatti, il sindaco Lancini aveva inviato alle famiglie del piccolo paese delle lettere su carta intestata del Comune per replicare ad alcune prese di posizione della stessa Camera del Lavoro di Brescia.


"La lettera riguardava lamentele da parte mia riferite ad una situazione generata dalla Cgil - ha dichiarato il sindaco Lancini  -, e la Cgil mi ha denunciato per peculato. E' come dire che il sindaco non può comunicare ai cittadini quello che ritiene più opportuno fare. Se poi quello che comunica dà fastidio alla Cgil, pazienza - ha continuato -. Io la lettera la rifaccio. A fronte di quello che è successo adesso ne faccio un'altra di lettera".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Adro: il sindaco Oscar Lancini accusato di peculato

BresciaToday è in caricamento