menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dirigente, giornalista, ambientalista: Simone Mazzata è scomparso all'età di 54 anni

Dopo una lunga carriera in Fondazione Cogeme si è trasferito nel Piacentino, dove è diventato celebre per la campagna di "Nonna Quercia"

Dopo una lunga carriere all'interno di Cogeme, divenne il Segretario di Fondazione Cogeme. Per "dissappori" di natura politica, fu licenziato nel 2012 (il caso finì in Parlamento), e poco dopo si trasferì nella provincia piacentina, dove divenne celebre per la campagna di salvataggio di "Nonna Quercia": Simone Mazzata si è spento ieri all'età di 54 anni. 

Da tempo Mazzata lottava contro una terribile malattia. Nato a Desenzano, ha vissuto a lungo in Franciacorta, a Paderno, prima del trasferimento a Castelvetro Piacentino. Qualche anno fa fu colpito dalla perdita del figlioletto. 

Mazzata, ambientalista da sempre, promotore di tante iniziative e autore di tante pubblicazioni, una volta trasferitosi nel Piacentino è stato protagonista e ideatore della campagna di salvataggio di "Nonna Quercia", la pianta secolare alle porte di Castelvetro Piacentino dove sarebbe dovuta sbucare la nuova bretella autostradale. Grazie alla mobilitazione, il progetto è naufragato.

Lascia la moglie, Daniela, e la figlia Federica. La camera ardente è stata allestita presso l'Ospedale Maggiore di Cremona; il funerale verrà celebrato martedì alle 9:00 nella chiesa di San Sigismondo (largo Visconti Bianca Maria, Cremona).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento