Cronaca Via Roma

Simone, il giovane ricercatore stroncato da un malore: famiglia sotto shock

È successo lo scorso 3 giugno. Simone dopo la laurea in chimica aveva lasciato Castenedolo per fare il ricercatore Inghilterra

i Simone Basile (foto Facebook)

Un attacco cardiaco ha spento il sorriso di Simone Basile, 28enne di Castenedolo che due anni e mezzo fa aveva lasciato la provincia di Brescia per crearsi un futuro da ricercatore in Inghilterra. Dopo la laurea in chimica aveva scelto di vivere a Birmingham dove è morto lo scorso 3 giugno.

Secondo quanto ricostruito dal Giornale di Brescia il cuore di Simone ha smesso di battere attorno alle 5 del mattino. Il giovnae stava chattando con un amico su facebook quando ha capito che qualcosa non andava e gli ha chiesto aiuto, poi lo stesso messaggio è stato mandato al padre. Quando i sanitari sono intervenuti Simone era privo di conoscenza e per lui non c'è stato nulla da fare. 

Non è ancora chiaro quello che è accaduto. Il 28enne — come riportato dal quotidiano Bresciano — aveva avuto in passato dei problemi di salute: gli era stata riscontrata un'endocardite della valvola mitrale, ma non c'erano stati segnali che lasciassero prefigurare una tragedia simile.

Nei prossimi giorni la salma di Simone tornerà a Castenedolo dove papà Nicola, mamma Loredana e i fratelli potranno dargli l'estremo saluto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone, il giovane ricercatore stroncato da un malore: famiglia sotto shock

BresciaToday è in caricamento