rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Trovato morto Silvano Fedel: il corpo recuperato in un canalone

La salma si trovava in un canalone innevato

È stato ritrovato senza vita, poco prima delle 19 di martedì 5 aprile, Silvano Fedel, l'escursionista disperso da venerdì sui monti del Bleggio Superiore. Come spiegano i colleghi di Trentoday, la salma si trovava in un canalone innevato molto ripido e impervio, tra il monte Piza e il monte Solvia, nei pressi del torrente Ridever in località Carner, sopra l'abitato di Zuclo: si tratta di una zona montuosa compresa tra l'Alto Garda, la valle del Sarca e la valle del Chiese. La dinamica dell'incidente è in fase di accertamento.

Dopo una giornata di ricerche, l'avvistamento del corpo senza vita dell'uomo è stato possibile grazie a un sorvolo dell'elicottero, che è stato attivato per controllare delle tracce avvistate nella neve, in un luogo troppo impervio per essere percorso dalle squadre via terra. 

L'elicottero ha caricato a bordo un tecnico del Soccorso Alpino e, dopo alcuni minuti di volo, l'equipaggio ha avvistato una sagoma. Sono stati colati col verricello il tecnico dell' elisoccorso e il medico, il quale non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. Dopo il nullaosta delle autorità, la salma è stata recuperata a bordo, portata a Cavrasto e affidata al carro funebre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato morto Silvano Fedel: il corpo recuperato in un canalone

BresciaToday è in caricamento