menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si ferma a far pipì, precipita nel torrente

Tragedia in Valsabbia: un uomo è stato trovato senza vita da due giovani che hanno notato l'auto abbandonata sul ciglio della strada. L'uomo è precipitato in un torrente. Inutili i soccorsi.

Stava rincasando con l'auto e si è fermato - forse a far pipì - ma una scivolata gli è stata fatale.

Questa, secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri, la dinamica della tragedia consumatasi sabato notte in località Forno d'Ono di Pertica Bassa. Tragedia che ha del grottesco.

Erano circa le due di notte quando due amici  hanno notato un'auto ferma sul ciglio della strada con la portiera aperta. Data l'ora e non vedendo nessuno intorno si sono fermati per controllare e hanno trovato il corpo di Giambattista Zambelli, 46enne di Levrange, tre metri più in basso nel letto del torrente.

Pare che la scivolata sia stata fatale: il colpo gli ha fratturato il collo rendendo inutile l'intervento del 118 accorsi dopo la chiamata.

La salma dell'uomo si trova ora all'Ospedale di Gavardo dove verrà disposta l'autopsia per confermare la causa del decesso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento