Rubavano in tutto il Nord Italia, anche a Brescia: 11 in manette

I Carabinieri di Verbania hanno sgominato una gang specializzata in furti in abitazione che agiva in tutto il Nord Italia, anche a Brescia; sequestrati oro e gioielli per un controvalore di 1 milione di euro

Foto di repertorio

La loro base opertiva era a Milano, ma nella loro attività criminosa non hanno trascurato nessuna città del Nord Italia, Brescia compresa: sono ritenuti responsabili di almeno 50 furti.

La gang è stata sgominata dai Carabinieri di Verbania grazie a un lungo processo d'indagine scattato in seguito a un furto in un'abitazione a Cannobio, nel dicembre 2013. La banda, infatti, era specializzata in furti in case private. 

In manette sono finite 11 persone, cui sono stati sequestrati gioielli e oro per il valore di 1 milione di euro. Generalmente, la refurtiva preziosa veniva fusa e poi rivenduta attraverso "Compro Oro" compiacenti.

Gli arrestati sono otto italiani, due albanesi e un egiziano. I loro arresti si aggiungono ai nove già effettuati in flagranza di reato, tutti nei confronti di cittadini di origine albanese, accusati a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione e furti in abitazione.

Alla banda vengono contestati più di 50 furti in abitazione, oltre che nella provincia di Verbania e a Milano, anche a Reggio Emilia, Modena, Cremona, Verona, Parma, Piacenza, Brescia, Vercelli, Monza, Novara, Lecco, Como, Varese e Padova.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

  • Zona rossa: il ristorante rimane aperto a pranzo, ed è tutto a norma di legge

Torna su
BresciaToday è in caricamento