rotate-mobile
Venerdì, 23 Febbraio 2024
Cronaca

Stagiste (minorenni) al centro estetico costrette a fare sesso con i clienti

Lo scandalo che scuote la provincia

Stagiste al centro estetico (ancora minorenni) costrette a fare sesso con i clienti: è lo scandalo che scuote la Franciacorta. E' qui che si sarebbero consumati i presunti abusi, e per cui risulterebbero indagati un uomo e una donna, quest'ultima titolare del centro estetico: come scrive il Giornale di Brescia, sono stati rinviati a giudizio per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, ma un vizio di notifica farà ripartire le indagini.

Prestazioni sessuali pagate 50 euro

Sarebbero quattro le studentesse coinvolte loro malgrado nella vicenda. Avrebbero dovuto svolgere uno stage al centro estetico, ma anziché unghie o massaggi sarebbero arrivate loro proposte indecenti: ovvero prestazioni sessuali da elargire ai clienti, per cui la titolare dell'attività avrebbe guadagnato un extra (50 euro a seduta).

Le stesse ragazze, come detto tutte minorenni, avrebbero denunciato quanto accaduto alla scuola e ai familiari, che a loro volta hanno raccontato tutto ai carabinieri. I fatti risalirebbero allo scorso anno: le indagini in poche settimane hanno ricostruito i presunti abusi. La vicenda giudiziaria è soltanto all'inizio, affidata alla Procura dei Minori di Brescia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stagiste (minorenni) al centro estetico costrette a fare sesso con i clienti

BresciaToday è in caricamento