Cronaca Serle

Olio esausto nello stagno dei rospi: assolto l'unico imputato della strage

Era accusato di aver avvelenato con l'olio esausto moltissimi anfibi

Accusato di inquinamento ambientale e smaltimento illecito di rifiuti, il pm aveva chiesto una condanna a due anni e una multa di 10mila euro, ma è stato assolto. I fatti risalgono al 24 marzo 2018, quando vennero sversati nel laghetto della Pozza di Meder, nel cuore dell'Altopiano di Cariadeghe - popolata da rospi, rane e tritoni - circa 200 litri di olio esausto per motori. L'olio causò la morte di decine e decine tra rane, rospi, salamadre, tritoni e pesci, e grazie all'intervento di volontari e associazioni ambientaliste in meno di una settimana si riuscirono a salvare circa 7.000 anfibi. 

A distanza di un anno dai fatti, grazie alla raccolta di numerose testimonianze (a un certo punto Lac, Legambiente Franciacorta e Cabs offrirono una ricompensa da 3mila euro a chi era in grado di fornire informazioni che conducessero al responsabile), i carabinieri forestali di Gavardo fermarono e accusarono formalmente un 50enne di Serle. La “pista” era partita da un'officina della zona, dove era stato rilevato l'acquisto - mai smentito - di una serie di taniche del tutto simili a quelle usate per lo sversamento. 

Il 50enne, secondo le indagini, decise di mettere in atto la vendetta a causa della mancata concessione da parte del Comune di alcune porzioni di bosco da tagliare, unita al mancato rinnovo di un appostamento fisso di caccia. Nei giorni scorsi però, a conclusione di mesi di indagini, nel processo con rito abbreviato l'unico imputato, per il quale alcuni testimoni hanno fornito un alibi credibile, è stato assolto con formula piena. Ciò che ha spinto il giudice al verdetto sarà scritto nelle motivazioni della sentenza che verranno rese note fra qualche settimana. Nel frattempo, il responsabile della strage di rospi resta tutt'ora impunito. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olio esausto nello stagno dei rospi: assolto l'unico imputato della strage

BresciaToday è in caricamento