Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Omicidio a Serle: Mirko Franzoni due ore davanti al gip

Il 29enne ha deciso di rispondere alle domande del gip Paolo Mainardi, raccontando poi la sua versione dei fatti. Il giudice si è riservato di decidere sulla richiesta di arresti domiciliari

Serle: la villetta presa di mira dai ladri

E' durato quasi due ore nel carcere di Canton Mombello l'interrogatorio di convalida dell'arresto di Mirko Franzoni, il 29enne che sabato sera a Serle ha ucciso con un colpo di fucile un ladro di 26 anni dopo averlo cercato in paese per ore.

Franzoni, assistito dall'avvocato Gianfranco Abate, ha risposto alle domande del Gip Paolo Mainardi e ha confermato la versione dei fatti che aveva già raccontato ai carabinieri al momento dell'arresto. Franzoni ha ripetuto che non era sua intenzione uccidere e che il colpo di fucile è partito accidentalmente in seguito ad una colluttazione con il ladro.

Il legale di Franzoni ha chiesto la scarcerazione e in subordine gli arresti domiciliari per il suo assistito. Il Gip si è riservato di decidere. Nel frattempo nel pomeriggio è in programma l'autopsia sul corpo della vittima: dall'esame balistico sarà possibile stabilire la reale distanza di sparo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Serle: Mirko Franzoni due ore davanti al gip

BresciaToday è in caricamento