menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La piccola scomparsa e le ricerche dei sommozzatori © Bresciatoday.it

La piccola scomparsa e le ricerche dei sommozzatori © Bresciatoday.it

Un testimone parla di Iushra: "L'ho vista, state cercando nel posto sbagliato"

E' stato nuovamente sentito dai carabinieri il testimone (fino adesso considerato poco attendibile), che venerdì scorso disse di aver visto la bambina scomparsa

“Venerdì scorso l'ho vista seduta su una panchina di legno. Le ho detto ciao ma è scappata di corsa”. Si parla ancora di Gazi Zannatul Iushra, la ragazzina di 11 anni, nata in Italia ma ancora straniera, che da più di una settimana è scomparsa sull'Altopiano di Cariadghe. Nessuna nuova testimonianza: quella pubblicata dall'agenzia di stampa Ansa è la stessa che aveva fatto scattare ricerche specifiche in località Calamor, poi senza esito.

La stessa testimonianza che era stata giudicata poco attendibile da tecnici e inquirenti, e dagli stessi paesani che dicono di conoscere bene il soggetto. Ma il ragazzo di 30 anni che dice di averla vista è stato nuovamente sentito dai carabinieri, nell'ambito di un'indagine che comunque è ancora in corso (la denuncia di scomparsa, ricordiamo, non è stata depositata subito).

“Dovete cercarla verso San Gallo, verso Botticino”, dice ancora il giovane su cui però pendono diversi precedenti, sia da mitomane che in ambito penale. E intanto le ricerche continuano, senza sosta: venerdì 27 luglio sarà il nono giorno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Sport

    Super-G junior: c'è un ragazzo bresciano sul tetto del mondo

  • social

    Le vere origini della Festa della Donna

Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento