Cronaca Serle

Rubano in un appartamento, ma i vicini danno l'allarme: due ragazzi in manette

Uno dei due non ha nemmeno 18 anni. Sono stati sorpresi dai carabinieri a pochi passi dall'appartamento da poco ripulito

Hanno agito in pieno giorno, martedì pomeriggio: si sono intrufolati in un'abitazione di Serle per mettere le mani su contanti e preziosi. Arraffata la refurtiva, hanno però dovuto fare i conti con i carabinieri e non sono riusciti a farla franca.

Per la coppia di giovanissimi ladri, uno è addirittura minorenne, non è finita bene: le manette sono scattate a pochi metri dalla casa dove avevano fatto irruzione. A seguito della perquisizione personale sono stati trovati in possesso della refurtiva: 150 euro in contanti, poi restituiti al legittimo proprietario.

I militari della Stazione di Nuvolento si sono precipitati sul posto, dopo la tempestiva segnalazione di un residente: allarmato dai rumori e dai movimenti sospetti provenienti dall'abitazione, non ha esitato a chiamare il numero unico per le emergenze.

Il minore è stato trasferito in Comunità, alla “Azimut” di Brescia, mentre il maggiorenne ha trascorso la notte in camera sicurezza ed è stato giudicato mercoledì mattina mediante rito direttissimo, che si è concluso con la convalida dell’arresto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano in un appartamento, ma i vicini danno l'allarme: due ragazzi in manette

BresciaToday è in caricamento