Giovedì, 5 Agosto 2021
Cronaca

Bambina scomparsa nel nulla a Serle: condannata l'educatrice

Otto mesi a Roberta Ratti, l'educatrice che aveva organizzato la gita

Iushra Gazi © Bresciatoday.it

C'è un colpevole per la scomparsa di Iushra Gazi, la piccola di 12 anni - autistica, origini pakistane - scomparsa il 19 luglio del 2018 sull’Altopiano di Cariadeghe a Serle, dopo essere scappata mentre era in gita con l’associazione Fobap Onlus, la "Fondazione bresciana assistenza psicodisabili" di Brescia.

Roberta Ratti, l'educatrice che aveva organizzato l'escursione, ha patteggiato 8 mesi di detenzione nel corso del processo celebrato nel tribunale di Brescia: l'accusa mossa nei suoi confronti era di omicidio colposo.

Il patteggiamento è stato accolto a seguito del maxi-risarcimento rilasciato alla famiglia della 12enne dall'assicurazione della Fobap. Al momento della sentenza, in aula non c'erano né l'imputata né il padre della vittima, sempre presente nelle altre udienze chiedendo giustizia per la piccola Iushra.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambina scomparsa nel nulla a Serle: condannata l'educatrice

BresciaToday è in caricamento