Cronaca

Terribile tragedia sul lavoro: morto il papà di due figlie piccole

E' morto lunedì mattina a 53 anni Sergio Persico: travolto da un Tir in retromarcia nel piazzale dell'azienda per cui lavorava

Un altro infortunio mortale sul lavoro, l'ennesimo: tante, troppe vite spezzate. La vittima è il 53enne Sergio Persico, abitava a Orio al Serio: è morto lunedì mattina poco prima di mezzogiorno a Spirano, nel piazzale della De Berg di Via Campo Romano. Secondo quanto ricostruito da carabinieri e Ats, intervenuti per i rilievi, sarebbe stato travolto da un camion in retromarcia.

Una botta tremenda, che purtroppo non gli ha lasciato scampo: l'allarme è stato lanciato in codice rosso, sul posto oltre a un'ambulanza della Croce Rossa è atterrato anche l'elicottero. Ma non c'è stato niente da fare. La tragedia è ancora più tremenda pensando a chi lo aspettava a casa: non solo la moglie Samanta ma anche le figlie piccole, di 7 e 14 anni.

Il terzo morto in pochi giorni

Sergio Persico era originario di Grassobbio, ma da una ventina d'anni abitava a Orio. Lavorava alla De Berg come mulettista. Grande tifoso dell'Atalanta, amava passare il tempo con la sua famiglia, usciva spesso in bicicletta. Solo pochi giorni fa aveva festeggiato il compleanno della figlia più piccola.

E' il terzo morto sul lavoro in provincia di Bergamo in pochi giorni. Dall'inizio dell'anno, come riporta l'Osservatorio indipendente di Bologna, sono già 27 le morti bianche in Lombardia, di cui 9 in provincia di Brescia, senza contare gli incidenti in itinere e i morti sul lavoro per coronavirus.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terribile tragedia sul lavoro: morto il papà di due figlie piccole

BresciaToday è in caricamento