Sequestro Green Hill: dipendenti interrogati dalla Digos

I dipendenti dell'allevamento di cani beagle di Montichiari sono sotto interrogatorio come persone informate sui fatti

sequestro-green-hill-foto-1-2Agenti della Digos della Questura di Brescia stanno sentendo come persone informate sui fatti i dipendenti della Green Hill, l'allevamento di cani beagle di Montichiari posto sotto sequestro su ordine della Procura di Brescia che ha aperto un'inchiesta per maltrattamento d'animali.

- Sequestro Green Hill: NO all'adozione

La Polizia di Stato sta infatti acquisendo le informazione necessarie sulle condizioni di allevamento dei cani beagle. Le operazioni - spiega la Questura di Brescia - seguono alla accurata attività informativa condotta nei mesi scorsi e all'attento coordinamento delle indagini da parte della Procura della Repubblica di Brescia.


- Sequestro Green Hill, l'azienda: "Sconcerto per il clima persecutorio"
- Sequestro Green Hill, gli animalisti: "Approvate in Senato la legge anti-vivisezione"
- Green Hill: la forestale sequestra l'allevamento di beagle
- Assalto a Green Hill, due giorni dopo: «Situazione degenerata e ingestibile»


Animalisti: ecco le prove delle soppressioni
Guarda il video

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Mara è stata uccisa di notte tra i campi, come il padre nel '93

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento