rotate-mobile
Cronaca

La Finanza sequestra 210mila prodotti non sicuri, anche per bambini

I titolari degli esercizi commerciali rischiano una maxi multa di 25mila euro

La Guardia di Finanza di Brescia ha eseguito tre differenti interventi, che hanno portato al sequestro di oltre 210mila prodotti non sicuri.

Le prime due operazioni hanno riguardato due negozi di Brescia, uno gestito da nigeriani, l’altro da cinesi, che si sono concluse con il rinvenimento di 2.217 oggetti pronti per la vendita, composti prevalentemente da extension e ciglia sintetiche, bracciali, collane e bigiotteria varia. Sono stati tutti sottoposti a sequestro poiche? privi delle indicazioni obbligatorie in lingua italiana (provenienza, tipologia di prodotto, materiali impiegati, istruzioni e precauzioni), dirette a garantire la corretta informazione al consumatore.

I finanzieri della Tenenza di Desenzano hanno invece individuato e sequestrato a Calcinato 208mila prodotti custoditi all’interno di un magazzino di una ditta cinese. Anche in questo caso la merce era composta perlopiu? da articoli di estetica e giocattoli (unghie finte e corone luminose per bambini), risultati privi di ogni indicazione, anche quelle riguardanti la sicurezza dei bambini.

Per i titolari degli esercizi commerciali è in arrivo una maxi multa. Le irregolarita? riscontrate, sanzionate in via amministrativa, comportano una pena pecuniaria che va da un minimo di 516 euro fino a un massimo di 25.800 euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Finanza sequestra 210mila prodotti non sicuri, anche per bambini

BresciaToday è in caricamento