Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Esportazione di rifiuti con amianto: denunciato il titolare di una ditta

I carabinieri del Noe di Trento hanno denunciato il titolare di una ditta trentina che avrebbe esportato in Germania 20 tonnellate di rifiuti non idonei al sito di destinazione, provenienti dal Garda.

Operazione anti-inquinamento del Noe, il Nucleo Operativo Ambientale dei Carabinieri di Trento. I militari, a conclusione delle indagini condotte in collaborazione con i colleghi di Brescia, hanno denunciato, dopo la segnalazione giunta dalla Polizia tedesca, il titolare di una ditta di smaltimento rifiuti trentina. 

All'arrivo dei rifiuti in Germania la Polizia tedesca, che da tempo collabora con i carabinieri, ha ispezionato ogni sacco scoprendo che non conteneva solo amianto, ma rifiuti di diversa natura che non potevano essere smaltiti in quella discarica. Sarebbe accaduta la stessa cosa se la discarica fosse stata in territorio italiano - osserva il Noe - perché la normativa di riferimento è comunitaria.

Il comunicato dei Carabinieri non specifica quali siano le tipologie di rifiuti riscontrate nelle balle inviate in Germania. Le 20 tonnellate sequestrate sono a disposizione dei tecnici per stabilire i provvedimenti di corretto smaltimento. Per ora non è stata stabilita alcune responsabilità per il proprietario del capannone di Soiano del Lago, da dove sono partiti i rifiuti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esportazione di rifiuti con amianto: denunciato il titolare di una ditta

BresciaToday è in caricamento