Green Hill: sequestrato anche l'allevamento. I cani resteranno alle famiglie

Il gip ha disposto, su richiesta della Procura di Brescia, il sequestro preventivo dei cani, già sotto sequestro probatorio, inserendo nel provvedimento anche la struttura

Il gip del Tribunale di Brescia ha disposto il sequestro preventivo dei beagle 'liberati' dall'allevamento di Green Hill di Montichiari. Stessa decisione per la struttura. Prima il sequestro era di natura probatoria. Secondo la Lav i cani potranno quindi rimanere alle famiglie alle quali sono stati affidati.

"Si tratta di un altro fondamentale passaggio per far emergere tutta la verità su Green Hill - continua la Lega Anti Vivisezione - e la conferma che i 2639 beagle usciti dall'allevamento continueranno a vivere con le loro nuove famiglie; continua l'impossibilità materiale di riprendere la produzione di cani per la vivisezione".

Il gip ha inserito nel provvedimento di sequestro preventivo, oltre ai cani, anche la struttura dopo le richieste arrivate dalla Procura di Brescia. "Siamo sempre stati ottimisti sugli sviluppi della vicenda giudiziaria - spiegano gli animalisti -. Vengono confermate atto per atto le nostre tesi di denuncia per un'inchiesta che ha visto già raddoppiare le persone indagate anche oltre la proprietà e il personale dell'allevamento, coinvolgendo anche sindaco di Montichiari, il capo della Polizia Locale e dirigente del Servizio veterinario regionale".

La Lav ricorda che in base all'art.321 del Codice di Procedura Penale il sequestro preventivo viene disposto "quando vi è pericolo che la libera disponibilità di una cosa pertinente al reato possa aggravare o protrarre le conseguenze di esso ovvero agevolare la commissione di altri reati. A richiesta del pubblico ministero, il giudice competente a pronunciarsi nel merito ne dispone il sequestro con decreto motivato".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primo focolaio bresciano: positivi 15 ragazzi, sono tutti in isolamento

  • Uccide una bimba travolgendola sulle strisce: padre di famiglia in manette

  • Tragico schianto sulla 45bis: auto schiacciata da un camion, morto il conducente

  • Animatore del grest positivo al coronavirus, bambini e ragazzi in isolamento

  • Bimba travolta e uccisa sulle strisce: l'automobilista si è costituito

  • Auto precipita per decine di metri, morto il medico Giorgio De Thierry

Torna su
BresciaToday è in caricamento