Troppe multe, prendono a sassate la telecamera al semaforo e scappano

Un blitz nella notte per danneggiare il rilevatore al semaforo: la Polizia Locale annuncia che presto sarà individuato il colpevole

Fuori uso il rilevatore elettronico di infrazioni semaforiche dell'incrocio di Viadana a Calvisano: un paio di notti fa ignoti l'hanno preso a sassate, per metterlo ko. Un blitz che ovviamente non è passato inosservato alle forze dell'ordine: il sovrintendente della Polizia Locale, Alessandro Mattanza, in una nota specifica che gli accertamenti sono già a buon punto, “e riteniamo di avere elementi sufficienti per identificare il colpevole e procedere ai sensi di legge”.

Chiunque sia stato, rischia grosso: di sicuro arriverà una denuncia per danneggiamenti, e non si esclude qualche aggravante. Il semaforo in questione è quello all'incrocio della Provinciale che negli ultimi mesi ha scatenato non poche polemiche in paese.

Funziona come qualsiasi rilevatore di infrazioni semaforiche: attrezzato con macchina fotografica, rileva i passaggi “illeciti”, quindi quando le macchine passano con il rosso, o quando si fermano appena dopo la linea dello stop (ma le sanzioni sono molto diverse, da 163 a poco più di 28 euro). Dall'inizio dell'anno il rilevatore ha “scattato” 280 multe, meno di 60 al mese, meno di due al giorno.

Potrebbe interessarti

  • Sudorazione eccessiva? Ecco cos'è l'iperidrosi

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Lo spioncino digitale per la porta di casa

I più letti della settimana

  • Nadia è morta per un cancro al cervello: la spiegazione degli oncologi italiani

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Nadia Toffa, al funerale c'era l'ex fidanzato: quando parlò di figli e matrimonio

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Da un piccolo allevamento a un impero da 50 milioni: morta Elvira Crescenti

Torna su
BresciaToday è in caricamento