rotate-mobile
Cronaca Sellero

Furgone contro la vetrina del negozio, arrivano i carabinieri: ladro li prende a calci e pugni

Il malvivente è stato bloccato e arrestato

Sventato dai carabinieri l’ennesimo colpo ai danni di un negozio che vende moto e biciclette elettriche. La banda di malviventi, pare fossero in tre, è entrata in azione nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 maggio a Sellero: dopo aver sfondato la vetrina del Centro Moto Camuno, usando un furgone Iveco Daily (rubato a Bagnolo Mella a marzo) come ariete, hanno cominciato a caricare sul mezzo le biciclette di pregio.

Ma l’allarme dell’attività che strillava incessantemente ha richiamato l’attenzione dei carabinieri di Cedegolo, che erano in zona per un controllo di routine del territorio: la pattuglia si è precipitata sul posto. All’arrivo dei militari, i malviventi - che avevano già caricato 8 bici sul furgone, sono fuggiti a gambe levate, in direzione dei binari della ferrovia.  È quindi scattato l’inseguimento a piedi, per le vie del paese: dopo poche centinaia di metri, un militare ha acciuffato uno dei fuggitivi. Nel disperato tentativo di dileguarsi, di nuovo, il malvivente avrebbe colpito il carabiniere con una raffica di calci e pugni.  A quel punto un complice sarebbe tornato indietro per aiutarlo, ma alla vista degli altri uomini dell'Arma è tornato sui suoi passi e si è dileguato nel buio.

In manette, per furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale, è quindi finito uno solo dei tre banditi: si tratta di un 27enne moldavo in Italia senza fissa dimora. Il furgone rubato e le biciclette di valore sono stati restituiti ai legittimi proprietari. Le indagini proseguono per capire se la banda è responsabile anche dei numerosi analoghi colpi messi a segno, nelle scorse settimane, nei negozi di e-bike della provincia.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furgone contro la vetrina del negozio, arrivano i carabinieri: ladro li prende a calci e pugni

BresciaToday è in caricamento