Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Via Cernaia, 40

Orzinuovi: sospesi 50 studenti, ma i genitori non ci stanno

La decisione del consiglio di classe a seguito degli atti vandalici di alcuni ragazzi della scuola media Corniani di Orzinuovi, in gita in Austria. Tutti sospesi, nessuno escluso: più di 50 studenti a casa

L'istituto Corniani di Orzinuovi

Una punizione esemplare. Sono stati tutti sospesi (e per due giorni) gli oltre 50 ragazzi che si sono resi protagonisti di numerosi atti vandalici nel corso di una gita scolastica in Austria, e che ha coinvolto tre classi di terza media dell'istituto Corniani di Orzinuovi.

Oltre al danno la beffa, perché dopo aver letteralmente distrutto i sedili e gli interni di un pullman, i bulletti sono riusciti a convincere un loro compagno disabile ad assumersene la colpa. Ora la punizione annunciata, a seguito dei consigli di classe riuniti d’urgenza martedì pomeriggio.

Una sanzione dalla finalità formativa, spiegano preside e insegnanti, e che punta “al rafforzamento del senso di responsabilità e al ripristino di rapporti corretti all’interno della comunità scolastica”. I genitori, ovviamente, non ci stanno.

Mamme e papà sul piede di guerra, per una punizione considerata troppo vasta ma allo stesso tempo troppo vaga, perché non va a ‘colpire’ i veri responsabili: “Così non si educa nessuno. I professori dovrebbero individuare i responsabili e punire solo loro. Se tutti sono colpevoli, nessuno è colpevole”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orzinuovi: sospesi 50 studenti, ma i genitori non ci stanno

BresciaToday è in caricamento