menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migliaia di medici specializzandi in piazza: «Bene lo stop, ora rispettate i nostri diritti»

La tassa sulle borse di studio è stata cancellata, ma la protesta continua: "Non è una questione di soldi, chiediamo che venga riconosciuta maggiore dignità agli specializzandi. Oggi veniamo trattati come manodopera"

Migliaia di camici bianchi hanno 'invaso' questa mattina piazza Montecitorio per chiedere che vengano rispettati i loro diritti.

Soddisfatti per lo stop alla tassa sulle borse di studio, i giovani medici si sono comunque radunati davanti alla Camera, che oggi voterà il decreto fiscale, per chiedere al Parlamento "ora, una sforzo ulteriore per migliorare i percorsi di formazione", come spiega Walter Mazzucco, dottorando dell'università Cattolica e presidente del segretariato italiano giovani medici.

 

guarda il video-9-2


"Abbiamo avuto anche garanzie dai parlamentari di tutti i gruppi - aggiunge - che c'é un accordo del Parlamento con il Governo per non reintrodurre questa tassa. Siamo qui per chiedere che in futuro ci sia più attenzione alla condizione dei giovani medici".

Una delegazione sta per essere ricevuta alla Camera da Domenico di Virgilio, deputato del Pdl che ha presentato l'emendamento per sopprimere la tassa sulle borse di studio.

(fonte: Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia si avvicina alla zona arancione: c'è una data per sperare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento