Cobas e studenti in sciopero e in piazza contro il governo Monti

L'agitazione è prevista per oggi in tutta Italia: "La casta bipartisan non ha inserito neanche un provvedimento che faccia pagare la crisi a coloro che l'ha provocata!". A Brescia la manifestazione è iniziata alle nove in piazza Garibaldi

I COBAS, insieme alla CUB, confermano lo sciopero dell’intera giornata di tutti i lavoratori dipendenti da tempo fissato per oggi 17 novembre, giorno mondiale di lotta degli studenti.

LA CRONACA DEL CORTEO: UOVA CONTRO LE BANCHE



I COBAS saranno insieme agli studenti, alla CUB e ad altre strutture sociali, scendono in piazza in tutta Italia perchè nella "manovraccia la casta bipartisan non ha inserito neanche un provvedimento che faccia pagare la crisi e il debito a coloro che li hanno provocati! Il 10% degli italiani/e possiede circa il 55% della ricchezza nazionale, almeno 5000 miliardi: basta una tassa dell’ 1% per avere 50 miliardi l’anno. Con una evasione fiscale tra i 300 e i 400 miliardi annui, un taglio, fosse pure del 20%, darebbe altri 70 miliardi."

E il governo Monti, sempre a detta della confederazione, "per i programmi e la struttura bipartisan, si annuncia altrettanto (o ancor più) micidiale per gli interessi dei salariati, dei pensionati, dei giovani e in genere di tutti i settori più deboli e disagiati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manifestazione Io Apro: il 15 gennaio ristoranti aperti contro la nuova stretta

  • Lombardia zona rossa dal 17 gennaio, le regole: cosa si può fare e cosa no

  • Orrore in famiglia: guarda video porno e fa sesso con la sorellina di 14 anni

  • Cerca di stuprarla nei campi, lei lo morde alla lingua e riesce a scappare

  • Iveco parlerà cinese? Offerta miliardaria per lo storico marchio, Brescia trema

  • Una tragedia immensa: il piccolo Alberto ucciso da un tumore a soli 5 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento