Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Sciopero generale CGIL: fermi i treni, garantiti gli autobus

Trasporto pubblico locale garantito, sciopero a singhiozzo per tutte le altre categorie: dal trasporto ferroviario, pulizia e ristorazione comprese, fino a quello marittimo, senza dimenticarsi dei trasporti funebri

Uno sciopero generale non è uno sciopero generale senza la fermata forzata del trasporto, pubblico e non. Ma la CGIL ha già annunciato (a livello nazionale e dunque anche bresciano) che “sono esclusi dalla protesta i settori del trasporto aereo e del trasporto pubblico locale”.

“Dalle 14 alle 18 – si legge nella nota ufficiale Filt-CGIL – sarà sciopero nel trasporto ferroviario e nelle attività di supporto e pulizia delle vetture, di ristorazione a bordo e di accompagnamento notte. Nel trasporto marittimo ritarderanno di quattro ore le partenze di navi e traghetti”.

“Si fermeranno per le ultime quattro ore della prestazione lavorativa tutti gli addetti delle autostrade, dell’ANAS e degli autisti di camion. Nei porti lo stop sarà di quattro ore per ogni turno di lavoro. Lo sciopero infine interesserà anche l’autonoleggio, il soccorso autostradale, le autoscuole, i trasporti funebri e gli impianti a fune”.

Lo sciopero generale dei trasporti, previsto inizialmente per venerdì 16 novembre, sarà differito al 14 dicembre.

Il corteo bresciano è intanto partito da Piazza Repubblica, e si dirige lentamente verso la sua più ovvia conclusione, davanti ai cancelli dell'Iveco di Via Volturno. "Blocco della crescita, tagli ai salari, disoccupazione crescente - si legge in un volantino - Serve un cambio di rotta, serve un nuovo patto sociale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero generale CGIL: fermi i treni, garantiti gli autobus

BresciaToday è in caricamento