Cronaca

8 marzo: anche a Brescia le donne si asterranno dal lavoro

L'associazione "Non una di meno" lancia anche a Brescia l'appello per uno sciopero di tutte le lavoratrici in occasione della festa della donna

Contro la violenza sui posti di lavoro, contro le discriminazioni, contro le difficoltà a far carriera e contro le disparità di trattamento economico: le attiviste bresciane dell'associazione "Non una di meno" lanciano un appello a tutte le lavoratrici di Brescia e provincia, il prossimo 8 marzo non andate al lavoro. 

L'invito a promuovere l'astensione è stato rivolto anche alle sigle sindacali. L'obiettivo è quello di un'ampia partecipazione, anche per far sì che il corteo che partirà alle 17:00 da piazza Loggia sia nutrito. Prima e dopo il corteo ci saranno una merenda solidale per i bambini, letture contro gli stereotipi del genere, performances artistiche tra cui il dispiegamento di un lenzuolo nero e fucsia sul quale le donne gettaranno cio? di cui vorrebbero liberarsi.

L'appello delle attiviste: «Lo sciopero femminista è l’astensione da ogni attività lavorativa e di cura, formale o informale, gratuita o retribuita. È sciopero dal posto di lavoro e dalle attività domestiche, è sciopero del consumo e dai ruoli imposti dagli stereotipi di genere, è sciopero sociale e della cura

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

8 marzo: anche a Brescia le donne si asterranno dal lavoro

BresciaToday è in caricamento