menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Uno scheletro umano a oltre 80 metri di profondità": sul lago avvistamento shock

Ricerche in corso, tra gli 80 e i 90 metri di profondità a largo di Tavernola: due sub hanno riferito di aver visto uno scheletro umano nel lago d'Iseo

Uno scheletro umano sepolto da milioni di metri cubi di acqua, da anni in attesa di una degna sepoltura, all'interno di una station wagon sprofondata chissà quando nel Sebino: è questa l'ipotesi a cui stanno lavorando i carabinieri, a seguito della segnalazione di due subacquei, a largo di Tavernola, sulla sponda bergamasca del lago d'Iseo.

I due sub avrebbero riferito ai militari di aver avvistato uno scheletro umano all'interno di una vecchia automobile, appunto una station wagon: chi dice sia una Fiat Tempra, chi invece una Volkswagen Passat. Lo scheletro si troverebbe tra gli 80 e i 90 metri di profondità

A decine di metri di profondità con il Rov

Le ricerche sono state avviate mercoledì mattina. In campo gli uomini e i mezzi del Gruppo Soccorso Sebino, attrezzati con un robottino di tipo Rov, e dunque attrezzato per le esplorazioni subacquee, anche a profondità importanti. Dai primi accertamenti, comunque, non è stato rilevato nulla.

Già in passato erano state segnalate automobili sprofondate nel buio delle acque del Sebino. Ma mai si era parlato dell'ipotesi di uno scheletro. I carabinieri proseguono gli accertamenti, anche per verificare l'attendibilità delle testimonianze. Ma i due sub sono convinti: “Là sotto c'è uno scheletro”, avrebbero riferito ai militari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento