Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Mompiano / Via Branze

Scassinatore seriale di macchinette: 36 colpi, bottino da 9mila euro

Si tratta di un bresciano residente nell'hinterland

La stima più bassa parla di 9mila euro, ma potrebbero essere addirittura 13 le migliaia di euro prelevate complessivamente in almeno 36 colpi, tutti - fino ad ora - impuniti. Stiamo parlando dello scassinatore seriale di macchinette dell'Università Statale di Brescia, presso le facoltà di via Branze. 

Ad essere denunciato a piede libero, per il reato di furto aggravato, è stato un 51enne disoccupato e pregiudicato residente in un Comune dell'hinterland cittadino. Di notte, e in alcuni casi anche nei fine settimana, l'uomo penetrava nei locali della Statale utilizzando una porta antipanico. Una volta all'interno della facoltà, attraverso un cacciavite forzava anche le macchinette e prelevava il contenuto delle casse. L’ultimo colpo è stato messo a segno circa una decina di giorni fa. 

In 10 mesi di "attività", il 51enne secondo l'indagine avrebbe prelevato 9mila euro, ma la società che ha in gestione i distributori parla addirittura di 13mila. Gli agenti della Polizia locale cittadina sono arrivati a lui attraverso l'analisi dell'impianto di videosorveglianza.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scassinatore seriale di macchinette: 36 colpi, bottino da 9mila euro
BresciaToday è in caricamento