Orrore nel giardino di casa: cane sgozzato con un taglio alla giugulare

Il macabro ritrovamento nel giardino di casa: un lupo cecoslovacco strappato alla sua catena, poi sgozzato e abbandonato sotto un albero

Una macabra uccisione che ricorda un rito sacrificale vecchio di migliaia di anni: e la paura che serpeggia tra i pochi abitanti di Saviore dell'Adamello, uno di quei paesi dove tutti ci si conosce e non sfugge mai niente. Ma stavolta qualcosa di strano è successo: un lupo cecoslovacco è stato ucciso e strappato dalla catena cui era legato, poi abbandonato sotto un albero.

Morto dissanguato a causa di un taglio netto alla giugulare, forse con un coltello. Un modus operandi che ricorda il metodo di sgozzamento delle pecore. Sull'accaduto stanno indagando i Carabinieri forestali, che avrebbero riferito anche di altri episodi di uccisioni di animali. Lo riporta Radio Voce Camuna.

Militari sulle tracce del “killer”

Una vicenda che inquieta tutto il paese, e non solo: a memoria d'uomo nessuno ricorda un gesto tanto crudele. Forse un avvertimento? Oppure una vendetta? Il “killer” del lupo avrebbe colpito dopo aver verificato nel dettaglio ogni sua mossa.

Ha aspettato di trovare il lupo da solo, così dicono in paese, in uno dei pochi momenti in cui non era legato in compagnia di un altro cane, grosso come lui. Sono pochi gli altri indizi emersi, almeno per il momento. La famiglia proprietaria dell'animale, ovviamente, ha già sporto denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza grave in ospedale per un'infezione: un altro caso dopo Veronica?

  • La testa schiacciata tra la gru e il tetto: così è morto Antonio, padre di tre figli

  • Operai al cimitero: la bara scivola, si rompe e fuoriesce la salma

  • Investita nel parcheggio del centro commerciale: donna muore sul colpo

  • Notte di paura: si trova un orso davanti e lo travolge con l'auto

  • Cane rinchiuso per mesi al buio: era costretto a vivere tra feci e urine

Torna su
BresciaToday è in caricamento