Cronaca

Padre scomparso nel nulla, disperato appello del figlio: “Datemi sue notizie”

Di Franco Fiorini, muratore di 45 anni, non si hanno più notizie certe dal 13 febbraio del 2016, l'ultimo a vederlo è stato il figlio adolescente prima di uscire di casa. Tante le piste seguite in questi mesi dagli investigatori: dal malore, all'omicidio fino gesto estremo

Il caso di Franco Fiorini è finito a “Chi l’ha visto?”

Svanito nel nulla, ormai da un anno. Che fine ha fatto Franco Fiorini? Una domanda che sul Sebino, in molti,  si fanno da mesi. A chiederselo, ogni giorno, è soprattutto il figlio del muratore di Sarnico. Un quesito che scandisce ogni secondo della vita di Federico che, a un anno esatto dalla scomparsa del padre, ha lanciato l'ennesimo appello: "Non so cosa darei per avere notizie di mio padre", ha detto il giovane studente all'Eco di Bergamo.

Proprio Federico è stato l'ultimo a incontrare il 45enne di origini sarde, tra le mura della sua abitazione sulla collina di Sarnico. Erano da poco passate le 8 del 13 febbraio, quando ha salutato il padre ed è uscito di casa per andare a scuola. È l'ultimo ricordo che il ragazzino ha di suo papà e anche l'ultima traccia certa lasciata dal muratore, che se n'è andato senza portare con sè nulla: soldi, documenti, cellulare. 

Tante le piste battute dagli inquirenti, il caso è finito anche sotto la lente della trasmisisone "Chi l'ha visto?", ma ancora oggi la scomparsa del muratore resta un mistero e tutti gli interrogativi rimangono aperti. Le ricerche dei carabinieri si erano inizialmente concentrate nel bosco sopra la casa dell'uomo, dove si riteneva che Fiorini potesse essere andato per fare una passeggiata: le prima pista seguita era stata quella dell'incidente o del malore. Un filone d'indagine scartato in fretta, vista l'assenza di tracce.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre scomparso nel nulla, disperato appello del figlio: “Datemi sue notizie”

BresciaToday è in caricamento