Cronaca Sarezzo

Il bimbo ha fretta di nascere, la mamma partorisce davanti all'azienda

Il miracolo della vita, nel parcheggio delle Acciaierie Venete di Sarezzo: protagonisti della vicenda mamma e bimbo di origini marocchine. La donna ha partorito in ambulanza

Il bimbo prima ha preferito aspettare, poi invece ha deciso di nascere troppo in fretta: pochi attimi ancora e la mamma avrebbe dovuto partorire nel parcheggio delle Acciaierie Venete di Sarezzo. Invece il piccolo è nato in ambulanza, arrivata per l'occasione, terzo figlio della giovane donna (di 32 anni) di origini marocchine: pochi minuti dopo sul posto è arrivato anche il padre.

Un parto indimenticabile, nel vero senso della parola: ma tutto è bene quel che finisce bene. La madre era stata dimessa solo poche ore prima dal Civile, dove si era recata per il parto ormai imminente. Le si sono rotte le acque invece nel pomeriggio, mentre era in auto con un parente.

Il tempo stringe: si sono probabilmente sentiti in “diretta” con gli operatori sanitari dell'ambulanza e dell'automedica, che li hanno raggiunti nel posto più vicino, in questo caso il parcheggio delle Acciaierie. Qui si è compiuto il miracolo della vita, poco prima delle 15: la mamma ha messo al mondo il suo terzo figlio.

Curiosità e stupore tra gli operai, i passanti, i camionisti che hanno dovuto deviare in parte il loro transito per permettere all'ambulanza di operare liberamente. Il bimbo sta bene, la mamma pure: presto torneranno a casa. Ogni tanto ci vuole, una buona notizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bimbo ha fretta di nascere, la mamma partorisce davanti all'azienda

BresciaToday è in caricamento