Sarezzo: rubano all'Esselunga, arrestati cinque nomadi

Condannati a 10 mesi di reclusione e a una multa di 400 euro, hanno patteggiato e beneficiato della sospensione della pena

Si sono separati in tre diversi gruppi, poi hanno iniziato a fare razzia dei prodotti dell'Esselunga di Sarezzo. Purtroppo per loro, sono stati notati da un addetto alla sorveglianza, che ha chiamato i carabinieri e li ha fatti arrestare.

A finire in manette cinque nomadi, che operavano nell'esercizio commerciale con una tecnica ben collaudata. Dopo aver messo a segno i furti separatamente, nascondevano la merce in uno zainetto, presentandosi poi alla cassa per pagare un prodotto di scarso valore.

Dalla perquisizione della loro auto, parcheggiata in un piazzale poco distante, i militari hanno trovato refurtiva per un valore di oltre 2.000 euro.

I cinque sono stati processati per direttissima, e il giudice li ha condannati a 10 mesi di reclusione e a 400 euro di multa. Hanno beneficiato della sospensione della pena per aver deciso di patteggiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

Torna su
BresciaToday è in caricamento